“La vita – io – l’altro!: incontro giovani “in missione” – 4. Testimonianza di Laura

Riconoscermi in uno sguardo

 

Laura Capaccioli

Livorno 22 marzo 2017

Sono già passati sette mesi dal mio rientro in Italia dopo un’esperienza che mi ha letteralmente cambiato la vita.

I mesi che hanno succeduto il rientro sono stati carichi e per certi versi pesanti, tutto ciò dovuto anche ad alcune problematiche familiari I mille impegni e i pensieri mi hanno in qualche modo ostacolato nella rielaborazione di quello che è stato il mio viaggio in Perù.

Penso che,  per concentrarsi sul presente, la mia mente abbia deciso di accantonare per un po’ il passato e metterlo in una sorta di “stand-by”.

Ecco che, ad inizio Marzo, arriva la telefonata di Suor Agnese. In questa circostanza mi viene comunicata la data dell’incontro con coloro che partiranno quest’anno per quella bellissima terra che è il Perù.

Proprio in quel momento ho realizzato che questa poteva essere l’occasione più opportuna per iniziare a fare un tuffo nella mia parte più intima e riportare a galla dentro di me ogni singolo giorno di quell’esperienza.

Ho scavato a fondo e ho ritrovato tutti i sorrisi di quei bambini che chiedevano solo amore, il volto delle madri sempre pronte a tendere la mano al prossimo, la passione di tutte le volontarie e i volontari che donano il loro tempo per portare avanti un progetto di amore e cura bellissimo. Sono riemersi i canti, le grida e le danze che ho avuto l’occasione di ascoltare e vedere, ed insieme ad essi è trapelato il calore che il Perù emana, simile ad un grande abbraccio.

La cosa in assoluto più bella dell’incontro, oltre alle importantissime riflessioni che abbiamo fatto, è stata il riconoscermi nello sguardo di tutti i ragazzi presenti. Ho riconosciuto la nostalgia, la voglia di riabbracciare i bambini, il desiderio di ripartire negli occhi di Daniela, Francesca, Federico ed Irene. Inoltre mi sono rivista, come difronte ad uno specchio, negli occhi di Viola e Benedetta, che presto partiranno. Ho rivisto i miei dubbi, le ansie ma anche la voglia di andare a donare un po’ si sé stessi e del proprio amore.

Ringrazio Agnese e tutte le Madri che ci hanno ospitato e guidato con amore e affetto.

Infine ringrazio tutti i ragazzi presenti all’incontro, perché grazie a loro sono riuscita a portare a galla molteplici cose e far chiarezza dentro il mio cuore.

Views All Time
Views All Time
Views Today
Views Today
Print Friendly, PDF & Email