“La Misericordia ci apre al perdono 70 volte 7”

Questo è stato il tema del ritiro per giovani organizzato dalle Figlie del Crocifisso nei giorni scorsi a Roma, in via Portuense 750.

Un’iniziativa che riunisce ogni anno ragazzi tra i 14 e i 18 anni, con un gruppo di giovani animatori un po’ più grandi di loro, provenienti da varie parti di Italia dove sono presenti le Figlie del Crocifisso. Questo anno alcuni ragazzi delle parrocchie di S.Sebastiano, S.Benedetto e La Madonna, della Diocesi di Livorno, hanno trascorso insieme a ragazzi di Castelnuovo, di Roma e della provincia di Padova, quattro giorni all’ insegna della preghiera e dell’amicizia riflettendo sul tema della Misericordia e ammirando le bellezze di Roma.

Quattro giorni per assaporare la tenerezza del Signore e la grandezza del suo amore nel sacramento della Riconciliazione e attraverso il passaggio della porta Santa della Basilica di S.Pietro. Un gesto che i ragazzi hanno compiuto con molta serietà e consapevolezza, dopo il sacramento della Riconciliazione vissuto nella Cappella Paolina.

Si tratta di una cappella solitamente chiusa al pubblico, affrescata da Michelangelo, dove i cardinali si riuniscono in preghiera prima del conclave e dove il neo eletto Papa si ritira in preghiera prima di affacciarsi al balcone. Un grande privilegio, dunque, seguito da un dono altrettanto grande. Grazie infatti ad una serie di provvidenziali circostanze, il gruppo dei giovani ha avuto la possibilità di entrare nella vicina Cappella Sistina per ammirare, nel silenzio e nella solitudine, il grande capolavoro di Michelangelo.

Che dire..è stata un occasione per i ragazzi di ammirare le bellezze di Roma, gustare la gioia dello stare insieme e soprattutto fare esperienza dell’ abbraccio misericordioso del Padre.

Caterina Lo Russo

A1

 

All’incontro programmato per i giorni 27-30 dicembre 2015 a Roma presso l’Istituto SS. Crocifisso hanno partecipato 32 tra ragazzi e animatori provenienti dalla Toscana, dal Veneto e da Roma. Un discreto gruppo che si è “armonizzato” in pochissimo tempo.

“La Misericordia ci apre al perdono 70 volte 7” è stato il tema sul quale hanno riflettuto e sopratutto fatto esperienza. Attraverso il lavoro personale, il dialogo e il confronto nei gruppi, l’ascolto della parabola del Padre misericordioso, il sacramento della riconciliazione e il passaggio dalla Porta Santa, hanno scoperto cosa significa sentirsi perdonati, abbracciati dal Padre e riconciliati tra loro.

L’uscita per la città ha premiato la loro voglia di stare insieme, di condividere desideri, sogni, fatiche e la gioia li ha accompagnati durante tutta la giornata.

I momenti di gioco hanno visto una grande partecipazione e rallegrato le serate: prova che ci si può divertire con poco, anzi è una gioia contagiosa. Ogni giornata terminava con un momento di preghiera per mettere a fuoco quanto ognuno aveva vissuto, ringraziare il Signore e vivere il meritato riposo.

Il saluto finale è stato un “ARRIVEDERCI” al prossimo anno!

Nasce spontaneo un grande grazie al Signore, agli animatori e ai ragazzi che hanno accolto con entusiasmo quanto era stato preparato, e alle stupende sorelle che ci hanno accolto e fatto sentire veramente “a casa”.

Sr Nerina

a2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Views All Time
Views All Time
Views Today
Views Today
Print Friendly, PDF & Email