BUON NATALE E SERENO ANNO 2019

CARISSIMI AMICI DELLA MISSIONE DEL PERU,
noi Figlie del Crocifisso presenti in Lima vogliamo farvi giungere i nostri più sentiti auguri e quelli dei bambini e dei giovani che vivono con noi in occasione del Santo Natale e del Nuovo Anno ormai vicino. Constatiamo ancora una volta, che nonostante i tempi difficili, voi con molta generosità e costanza continuate a condividere con chi ha bisogno e questo dimostra quanto è grande il vostro amore per i tanti bambini e ragazzi che non sempre hanno il necessario.
La società già da tempo stordisce la gente proponendo le ultime novità commerciali nella speranza di rialzare l’economia. Alla televisione si fanno i pronostici di quanto le persone spenderanno per il cenone di Natale e Capodanno, per i regali, le vacanze ecc… Per molti il Natale è solo commercio e piacere e questo in tutti i paesi ricchi e poveri che siano. Ache qui in Perú viviamo tra luci, addobbi, vetrine allestite in maniera seducente, ma tutto questo non riempie il cuore di pace e serenità, né cancella la realtà che viviamo. Una realtà che, quasi giornalmente, ci mostra la violenza e/o la morte di giovani donne e talvolta anche bambine di tenera età, conseguenza della perdita dei valori umani e cristiani. Non riusciamo a comprendere come un uomo possa perdere la sua ragione e dignità di fronte a una giovane o una bambina innocente e diventare il suo assassino per sfogare il suoi istinti brutali. Questa violenza ci pone l’interrogativo: “Cosa fare per migliorare questa situazione? Come proteggere i nostri bambini, giovani e donne da questo rischio così frequente? Nel passato le nostre preoccupazioni per loro erano: la salute l’alimentazione, lo studio…, ora ci interroghiamo come salvaguardarli dalla violenza, come educarli perché sappiano difendersi e non cadere nelle trappole di chi con l’inganno li seduce.
Qui, in Perù la situazione è critica; anche qui, come in Italia, stiamo affrontando il problema dell’accoglienza dei tanti fratelli che per motivi politici, economici e sociali, devono lasciare la loro patria. In questo momento abbiamo un considerevole numero di venezuelani che con le loro famiglie, per sopravvivere hanno abbandonato loro Paese. Il Perù sente il dovere di accoglierli perché, nel periodo del terrorismo che ha causato tanto orrore e violenza, molti di loro si sono rifugiati in Venezuela dove hanno trovato accoglienza e possibilità di futuro.
Come non aprire il cuore a bambini che hanno affrontato il duro viaggio con i loro parenti in cerca di pace e di pane? Cosí ora condividiamo con loro quello che possiamo, cercando sempre di promuovere e di animare alla pace e all’integrazione. Il mondo dei poveri ha il cuore aperto alla speranza e cerca soprattutto pace e fratelli accoglienti….
Il nostro impegno è di seguirli e sostenerli lavorando con le loro famiglie, perché si consapevolizzino del loro compito e si impegnino con più responsabilità e positività nel loro ruolo di genitori.
I bambini e i ragazzi che voi con la vostra generosità e costanza sostenete stanno bene; alcuni fanno riferimento alla Comunitá di S. Miguel o perché sono piú vicini o perché frequentano il doposcuola, altri a quella de Los Olivos e alcuni partecipano della mensa de Villas de Ancón. Nelle schede particolari vi informeremo su come stanno e come vanno a scuola. In questo tempo di Natale verranno per farci vedere le loro pagelle e con la speranza di ricevere un regalo…
In quell’occasione avremo modo di incontrare anche i loro genitori e di avere loro notizie.
Vi accompagniamo sempre con la preghiera e vi auguriamo che questo Natale sia per tutti un tempo di pace, perché quando la gente ci avvicina ha sempre il desiderio di condividere un momento di pace. L’augurio è che possiate essere sempre operatori di Pace!
Senza l’amore di Dio che si rivela nel Bambino dolcissimo di Betlemme, Il mondo non trova pace, non ha speranza in un futuro migliore, e il messaggio di amore e fratellanza che Gesù con la sua nascita ci ha annunzia non viene realizzato.
Quando, la notte di Natale ci avvicineremo a quel presepio, tanto antico ma tanto vero, apriremo il nostro cuore a Gesù Principe della pace e lo supplicheremo perché in tutto il mondo ci sia “PACE”. Allora potremo ascoltare con il nostro cuore il canto degli Angeli e uniti a loro grideremo il nostro “GRAZIE” a Colui ha dato la Sua Vita per salvarci.
A voi tutti amici, il nostro gazie, per l’amore che dimostrate a tanti bambini bisognosi di aiuto e i nostri Auguri per un VERO e SANTO NATALE e per un 2019 SERENO

Le Sorelle Figlie del Crocifisso del Perù,
Sr Anselma, Sr Eustella, Sr Fabrizia, Sr Teresa, Sr Bernardina, Sr Digna Sr Doris e Sr Janet

Carissimi amici,
cogliamo l’occasione di questa lettera delle nostre sorelle del Perù per far giungere a tutti voi i nostri auguri di bene in occasione delle feste natalizie ed il nostro grazie riconoscente per tutto il bene che fate e che permette alle nostre suore di dare un aiuto a chi si trova nel bisogno.
Un grazie di cuore e tanti auguri da Sr Cecilia Schenato e Sr Nadia Da Ros

Congregazione Figlie del Crocifisso – Centro Missionario 00148 Roma Via Portuense n° 750
Iban IT52X0521603229000000001165 Credito Valtellinese – Poste Italiana ccp n° 000047190004

Views All Time
Views All Time
Views Today
Views Today
Print Friendly, PDF & Email